fbpx

In lacrime attorno al giocatore, lo stadio in silenzio.

Dramma in campo durante il match di football americano

Damar Hamlin, 24 anni, ha subito un arresto cardiaco ed è crollato sul campo durante il primo quarto della partita di lunedì 2 gennaio 2023 tra Buffalo Bills e i Cincinnati Bengals.

Cosa è successo a Damar Hamlin dal punto di vista medico

Damar Hamlin nel tentativo (riuscito) di placcare Tee Higgins si è prima rialzato normalmente, per poi cadere senza peso sulla schiena. Il placcaggio di per sè non ha avuto niente di drammatico, se ne sono visti tanti simili, ma Hamlin non si è più rialzato. Ha perso conoscenza ed è stato immediatamente preso in cura dai medici, che hanno eseguito il massaggio cardiaco e usato il defibrillatore.
Nel placcaggio la spalla di Higgins ha colpito il petto di Hamlin, generando un trauma. I dottori americani definiscono questo un Blunt Trauma, un trauma contusivo.

Il trauma contusivo è un impatto improvviso non penetrante. Il contatto diretto tra il torace ed il casco dell’avversario ad alta velocità ha probabilmente causato lo stordimento del tessuto cardiaco. Quello che succede è che il cuore passa da un normale ritmo sinusale a un ritmo irregolare, che non è compatibile con la vita. Tipicamente si tratta di fibrillazione ventricolare o tachicardia ventricolare, e di solito questo causa un arresto cardiaco. Quindi il cuore entra in un ritmo che al posto di essere una contrazione concentrica, si verifica una fibrillazione e il cuore non pompa più sangue. Il corpo non riceve ossigeno e non riceve la perfusione dei tessuti, quindi c’è perdita di conoscenza. Per questo il giocatore è svenuto subito dopo essersi rialzato.

Al contrario di un vero infarto, dove hai un’arteria bloccata, hai letteralmente una contusione al petto. Per risolvere il problema devi defibrillare il cuore, il che significa semplicemente che usi il DAE defibrillatore automatico esterno, che riconosce il ritmo cardiaco, ti dice se e quando scioccare la persona. Quando trovi qualcuno privo di sensi, la prima cosa che fai è controllare il polso per capire se c’è battito o meno. Se non c’è battito, inizi la compressione cardiopolmonare RCP (rianimazione cardio polmonare)

A quel punto vai con quello che i soccorritori chiamano ABC – Airway, Breathing, and Circulation – vie aeree, respirazione, circolazione. La prima cosa da fare è intubare il paziente. Devi assicurarti che stia ossigenando, perché più tempo passa, più a lungo rimane senza ossigeno e si verifica un danno anossico (da mancanza di ossigeno). Questo porta a lesioni cerebrali, lesioni cardiache, lesioni agli organi, il che significa che il paziente potrebbe non svegliarsi mai o, se mai lo facesse, potrebbero non essere nella stessa capacità fisiche e mentali di prima che accadesse il fatto.

Quindi il paziente viene intubato immediatamente, in questo modo hai una via aerea controllata, e puoi usare il defibrillatore, il quale ti dirà il ritmo, e se è scioccabile o meno. Se non c’è un ritmo defibrillabile, allora devi semplicemente continuare a fare la CPR  fino a quando non ottieni un battito o, purtroppo, è passato abbastanza tempo da poter definire il paziente semplicemente morto. Per come hanno agito in questo caso, hanno avuto il battito velocemente, lo hanno defibrillato e lo hanno stabilizzato.

Il giocatore adesso è in condizioni gravi ma stabili, sebbene non respiri autonomamente. Il ragazzo è ancora intubato per i motivi citati sopra, con una contusione al petto e probabilmente costole rotte. Mantenerlo in questo stato è la cosa migliore per Damar al momento.

I suoi parametri vitali sono tornati normali.

Quello che possiamo fare ora sono due cose:

  • la prima, è pregare e sperare che Damar Hamlin si riprenda e il più presto possibile.
  • la seconda, è che da quest’ultimo episodio, dobbiamo convincerci che tutte le attività Sportive devono necessariamente essere Cardio-Protette. Un Defibrillatore deve essere presente in ogni ambiente/impianto dove si pratica Sport. La legge 116 del 4 Agosto 2021 è ormai chiara a tutti : il defibrillatore è obbligatorio per tutte le società sportive ” Dilettantistiche e non , sia durante gli allenamenti che nelle competizioni”.

La nostra missione è la Cardio-Protezione con i migliori Dispositivi al mondo: i Defibrillatori Stryker HeartSine.

Stryker HeartSine è un’azienda leader mondiale nel settore della tecnologia medica.

L’Arresto Cardiaco provoca Una morte ogni 8 minuti .
La sua asintomaticità è la causa principale .
Negli ultimi 10 anni solo in Italia abbiamo perso più di 600.000 Vite,
ed almeno 1 su 3 era SALVABILE con la giusta prevenzione .

La salute è il primo dovere della Vita e la prevenzione l’unica arma per tutelarla .
In Caso di Arresto Cardiaco l’unica Terapia è il Defibrillatore.
E l’unica prevenzione che possiamo adottare è averlo a portata di mano 

basta poco per rendere LO Sport più sicuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Affrettati l'offerta è in scadenza!

su i dispositivi heartsine stryker 350P - 360P - 500P

Super Offerte!

Blocca Subito il Prezzo Scontato!

Compila il modulo qui sotto per aderire alla promozione.
Promo Valida anche per il Noleggio Operativo con riscatto!

** Salvo disponibilità in magazzino **